Archivi della categoria: News in evidenza

Il presepe a 800 anni da Greccio. Venerdì 17 novembre 2023 alle ore 18.00

Vi attendiamo presso la sala lettura della biblioteca, entrata da via Ellero, 3, secondo cortile interno, alla conferenza di Marco Soranzo "Il presepe a 800 anni da Greccio".

Il Natale si avvicina e la preparazione del albero con il Presepe è alle porte.

La biblioteca in collaborazione con l’Istituto Superiore di Scienze Religiose «Santi Ermagora e Fortunato» Go-Ts-Ud e l’Ufficio diocesano per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso è lieta di proporvi un percorso guidato per illustrare le origini del Presepe.

E’ la notte del 24 dicembre 1223.
In una grotta nei pressi di Greccio, un borgo vicino a Rieti,
alcuni frati, qualche cavaliere e gente del popolo,
insieme con Francesco, diacono,
sono attorno ad un altare, posto sopra una mangiatoia
per celebrare la Messa della Notte del Natale;
anche un bue e un asino sono nella grotta.
E’ questo l’inizio della tradizione del Presepe?

Ci guiderà il diacono Marco Soranzo
percorrendo testi sacri, aspetti teologici e iconografici,
a cui fanno eco le tradizioni natalizie.

E’ un’occasione per scoprire l’antico valore del Presepe
nella sua millenaria evoluzione rappresentativa.

In esposizione dalla Biblioteca un’antologia di testi sul Natale e sul Presepe.


La Misericordia madre di Vita. Martedì 24 ottobre 2023, ore 17.30

Vi aspettiamo presso il Centro Paolino d'Aquileia, via Treppo 5, Udine in occasione della XXII° edizione della Giornata del dialogo cristiano-islamico, quest'anno dedicata a “Custodire il creato costruendo la pace”.

In questi tempi così sanguinosi e conflittuali è un piccolo e significativo contributo per sviluppare e consolidare la via del dialogo e della pace che passa anche attraverso la nostra partecipazione e impegno personale.

Dialogheranno per una riflessione:

Chiesa Evangelica Metodista (pastore Jens Hansen);

Chiese Ortodosse (padre Vladimyr Melnychuk);

Chiesa Cattolica (padre Claudio Bortolossi);

Centro islamico (Bou Konatè).

La Biblioteca ha aderito all’evento collaborando con: Chiesa Evangelica Metodista; Chiese Ortodosse; Comunità Islamica «Misericordia e Solidarietà» di Udine; Centro islamico Darus Salaam di Monfalcone; Ufficio Diocesano per l’Ecumenismo, il Dialogo Interreligioso e Sette; Istituto Superiore di Scienze Religiose “Santi Ermagora e Fortunato”; Centro Missionario Diocesano

Tempo del Creato

Nel 2015 i cento novantatré paesi membri dell’ONU hanno sottoscritto 17 obbiettivi da raggiungere entro il 2030. Tale accordo prende il nome di Agenda 2030. Anche il mondo religioso è sensibile a questi 17 punti.

Per l’occasione dal 1° settembre al 4 ottobre si celebra il “Tempo del Creato”, mese dedicato al Creato e alla preghiera ecumenica.
Papa Francesco nel suo messaggio del 1° settembre 2023 ricorda di “stare a fianco delle vittime dell’ingiustizia ambientale e climatica, e a porre fine a questa insensata guerra al creato” (Sito Vaticano) sostenendo così il lavoro del Gruppo intergovernativo delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico (IPCC) che fornisce al mondo in modo scientifico una visuale chiara sui cambiamenti ambientali. (IPCC ).
La Biblioteca aderisce alla manifestazione che si terrà nelle giornate di:
– giovedì 28 settembre 2023, ore 17.30, nel centro “Paolino d’Aquileia” Udine, via Trebbo 5/B con la conferenza dal titolo “l’Agenda 2030 interpella i credenti”;
– mercoledì 4 ottobre 2023, ore 17.00, con la preghiera ecumenica della chiesa della Madonna della Neve a Udine in via Ronchi.
https://unric.org/it/agenda-2030/

Seminario - laboratorio, 10.00 -13.00/14.30 -17.30, via Ellero, 3 Udine.

L’editoria artistica sette-ottocentesca: un percorso di conoscenza e di tutela con esempi dalla Biblioteca del Seminario di Udine. Venerdì 29 settembre 2023

Il seminario-laboratorio è aperto a tutti coloro che si occupano di stampe (bibliotecari, archivisti, conservatori), a storici dell’arte e ad appassionati.

Il corso si terrà in presenza: sarà suddiviso, per un totale di 6 ore, tra le relazioni della mattina e il laboratorio del pomeriggio quando a fronte di alcuni esemplari si approfondirà il come riconoscere le tecniche della stampa, il loro supporto e proporrà l’analisi di alcuni casi di degrado con gli interventi per la corretta conservazione. Verrà presentato il quadro culturale della stamperia. Ampio spazio sarà riservato a temi storici come pure all’esame tecnico delle stampe.

La partecipazione è libera, ma si richiede l’iscrizione, da inviare a biblioteca@seminario-udine.it. Si può partecipare alla sessione della mattina come pure a tutte e due. Il laboratorio è accessibile alle prime 12 persone iscritte che avranno contestualmente specificato l’adesione al laboratorio stesso; il che comporta anche la loro partecipazione alla sessione della mattina.

10.00-13.00

Accoglienza e saluti mons. Sandro Piussi, Direttore della Biblioteca e delegato ai beni culturali dell’Arcidiocesi di Udine

La conservazione in archivi, biblioteche, musei di un patrimonio trasversale
Luca Caburlotto, Soprintendente archivistico del Friuli Venezia Giulia

La stampa di traduzione: fortuna e polemiche nella metà del Settecento
Paolo Pastres, Deputazione di Storia Patria per il Friuli

Venezia: laboratorio grafico tra Sette-Ottocento
Angela Munari, Fondazione Querini Stampalia Venezia

Il nucleo dell’editoria artistica della Biblioteca del Seminario: il Fondo Cernazai
Carla Pederoda, Biblioteca del Seminario di Udine

La Biblioteca Florio e le sue stampe: progetti e corsi di aggiornamento
Pier Giorgio Sclippa, Università degli Studi di Udine

 

14.30-17.30

La pratica della stampa ottocentesca e le sue origini: esempi e laboratorio per catalogatori e non solo
Adriano Macchitella, Centro Studi e Restauro di Gorizia

Il laboratorio pomeridiano è per un massimo di 12 persone, indirizzato principalmente a coloro che lavorano su e con questi materiali e che intendono acquisire maggior padronanza della materia. Il docente approfondirà tramite esemplari come riconoscere le tecniche della stampa, il supporto, proporrà l’analisi di alcuni casi di degrado, gli interventi necessari da richiedere e la loro corretta conservazione.

 

Sarà allestita una piccola esposizione complementare al percorso del seminario-laboratorio.

 


Proposte per iniziative e progetti culturali: un breve questionario

Chiediamo pochi minuti di tempo per rispondere alle domande proposte e per formulare suggerimenti e osservazioni. Le indicazioni costituiranno spunti preziosi per migliorare qualità ed efficacia delle nostre attività culturali. Il questionario resterà anonimo e le risposte pervenute saranno utilizzate esclusivamente per fini statistici e per migliorare i servizi.

S.E. card. Pietro Parolin, Segretario di Stato Vaticano e S.E. mons. Andrea Bruno Mazzocato, arcivescovo di Udine, presentano il volume: “Il dramma dell’Albania nel racconto del delegato apostolico Leone G.B. Nigris (1938-1943)”, mercoledì 21 giugno, ore 16.30.

Presso la Sala "Paolino di Aquileia", via Treppo 5/b a Udine intervengono anche il prof. Cesare Scalon, presidente dell'Istituto Pio Paschini, e il dott. Anesti Naci, curatore del volume,

Il volume della collana di “Fonti per la storia della Chiesa in Friuli. Serie moderna e contemporanea” dell’Istituto Pio Paschini, edito da Forum, porta per la prima volta alla luce, nella sua integrità, la relazione che il vescovo friulano Leone Giovanni Battista Nigris, delegato apostolico dell’Albania, scrisse per la Segreteria di Stato Vaticano al termine della seconda guerra mondiale.


Il fascino di un Erbario … tutto da ammirare. Sabato 10 giugno, ore 11.00 presso Museo Diocesano e Gallerie del Tiepolo di Udine

la Biblioteca e il Museo Diocesano e Gallerie del Tiepolo di Udine, nella splendida cornice della Biblioteca patriarcale del Museo Diocesano, propongono Il fascino di un Erbario ... tutto da ammirare, un racconto sugli erbari essiccati e la storia dell’Erbario Cernazai, attraverso i fogli messi in esposizione.

Con il biglietto di ingresso al Museo (si vedano sotto le tariffe) avrete l’occasione di visitare individualmente le sale, dopo avere assistito alla spiegazione da parte della bibliotecaria Carla Pederoda.
Si richiede l’iscrizione entro la sera di giovedì 8 giugno (nome, cognome e numero partecipanti):
Biblioteca: biblioteca@seminario-udine.it; tel: 0432.298121
oppure
Museo: biglietteria@musdioc-tiepolo.it; tel: 0432.25003
Appuntamento poi sabato 10 giugno, alle ore 11.00, nella biglietteria all’ingresso del Museo in piazza Patriarcato, 1 Udine.
Tariffe:
Biglietto d’ingresso al Museo Diocesano e Gallerie del Tiepolo
Intero                   € 8,00
Ridotto                € 6,00: Gruppi minimo 15 persone, over 65 anni, giornalisti, card AMEI, FAI, Fondazione Giovanni Paolo II , Artsupp,
biglietto “Udinese Calcio” (e 1 accompagnatore),
biglietto treno MICOTRA OBB
Speciale              € 4,00 : ragazzi dai 6 ai 18 anni e studenti universitari
Gratuito  disabile e suo accompagnatore (gli accompagnatori extra ridotto 4,00),
guide turistiche (munite di regolare attestato)
bambini fino ai 6 anni
titolari FVG card.

Celestino Pochero scultore di Rigolato (1865-1942). Martedì 30 maggio 2023, ore 18.00

La storica dell'arte Gabriella Bucco dialogherà con Valerio Formentini, autore del recente Celestino Pochero scultore di Rigolato (1865-1942), martedì 30 maggio, ore 18.00 in Seminario, via Ellero, 3 presso la Hall Scrosoppi a Udine.

Il libro di Valerio Formentini  racconta l’arte dello scalpellino-scultore Celestino Pochero (1865-1942), nativo di Magnanins di Rigolato, che lavorò anche in Svizzera.

In un’atmosfera amichevole e colloquiale, tra la storica Gabriella Bucco e l’Autore, saranno presentate al pubblico le opere dell’artista prodotte in Friuli e fin ad ora rintracciate: monumenti ai caduti e statue prevalentemente a carattere religioso, come quella di san Paolino d’Aquileia, posta all’ingresso del Seminario di Castellerio.

La conversazione è spunto anche per evidenziare la necessità di ulteriori ricerche su lapicidi e scultori della Carnia tra Ottocento e Novecento.