Author:

Capire la terra. Un incontro per e con Luciano Bosio”

Vogliamo condividere un'iniziativa di giovedì 25 gennaio 2024, alle ore 18.00 presso la Chiesa di S. Maria dei Battuti a Cividale del Friuli, che ripercorre gli studi sulla Topografia antica, del territorio friulano e non solo, del professore Luciano Bosio.

Cividalese di adozione e di scelta, per molti anni Bosio è stato titolare della cattedra di Topografia Antica presso l’Università degli Studi di Padova, fu il fondatore nell’Ateneo patavino di quella che si può definire a buona ragione la Scuola di Topografia antica dell’Italia settentrionale.
Per l’occasione sarà presentato il volume “Capire la terra. Un incontro per e con Luciano Bosio”, a cura di Manuela Castagnara Codeluppi, Guido Rosada, Jacopo Turchetto, Maria Visintini ed edito da Padova University Press, 2021.

L’amore nello sguardo di Maria. Esposizione fino al 30 gennaio 2023 presso Museo Diocesano di Udine

L’amore nello sguardo di Maria è una piccola e deliziosa esposizione di stampe sei-ottocentesche dedicata al Natale, da ammirare inserita nel percorso espositivo del Museo Diocesano e Gallerie del Tiepolo di Udine ed allestita in collaborazione con la Biblioteca del Seminario Arcivescovile di Udine, dalla quale provengono.

Le “otto stampe” fan parte della donazione Cernazai, una delle famiglie di commercianti più ricche e influenti della città di Udine tra Sette e Ottocento. Le stampe furono con tutta probabilità raccolte da Pietro Cernazai (1804-1858), erudito e raffinato collezionista, che grazie ad acquisti sul mercato librario e antiquario incrementò la già sostanziosa collezione d’arte e naturalistica ereditata dal padre Giuseppe Carlo (1773-1849), agronomo e botanico di fama internazionale.

Tra gli esempi in esposizione si potrà ammirare la raffinata Adorazione dei Magi di Giacomo Barri (1636-1690), tratta dal disegno di Paolo Veronese, e ancora una rara incisione di Madonna con il Bambino di Domenico Paghini (1777-1850), formatosi presso il Seminario Arcivescovile che nel capoluogo friulano ricevette i primi rudimenti artistici e vi operò. Inoltre tra le stampe, tratta dall’edizione Del parto della Vergine. Libri tre del Sannazaro gentiluomo napolitano tradotti in verso toscano dal conte Gio.Bartolommeo Casaregi accademico della Crusca. Col testo latino, colle note, e varie lezioni de’ Codici Vaticano e Mediceo, date ora in luce, Albizzini Gaetano, Firenze, 1740, è in mostra la bella “Natività” dall’iconografia particolare.

L’esposizione è compresa nel biglietto d’ingresso, per orari e costi si veda il sito del Museo: Museo Diocesano e Gallerie del Tiepolo, Udine.


Concerto di Natale: “Un Natale tradizionale” con arpa e oboe. Venerdì 15 dicembre 2023, ore 18.00

Il Concerto di Natale a cui vi invitiamo presso la Sala di lettura della Biblioteca quest’anno sarà dedicato ad “Un Natale tradizionale”. Motivi musicali per accompagnarci verso la Natività verranno eseguiti dalla giovane arpista del Conservatorio Giuseppe Tartini di Trieste Emma Castellano e dal maestro di coro e strumentista Alessandro Tammelleo per l’oboe, cornamusa e zampogna.

Il programma si presenta vario e suggestivo:  si passerà da Scarborough Fair e i tradizionali canti come Adeste Fideles  alla carola natalizia inglese The first Noël,  poi la melodia tedesca O Tannenbaum,  i celeberrimi Stille Nacht e We wish you a Merry Christmas,  gli inni antichi della liturgia come Gloria in excelsis Deo,  non mancherà lo spiritual tradizionale natalizio afro-americano  Go tell in to the mountain.

A concludere alcuni brani solisti per arpa Medley Natalizio,  per sola cornamusa Tu scendi dalle stelle e con la zampogna la Pastorale dei pastori. Le musiche verranno intercalate dai componimenti poetici: E’ nato Gesù Bambino e Tanti auguri.

Sarà l’occasione di un incontro con brindisi finale.

 


Il presepe a 800 anni da Greccio. Lunedì 18 dicembre 2023, ore 18.00 presso sede dell’UTE, Aula Magna “Bruno Londero”.

Vista la numerosa partecipazione alla conferenza tenutasi dalla Biblioteca venerdì 17 novembre su Il presepe a 800 anni da Greccio di Marco Soranzo e le numerose richieste di un altro incontro, faremmo un bis in collaborazione con Università della Terza Età «Paolo Naliato» di Udine.

L’evento si terrà nella sede dell’UTE, via Piemonte 82/9, presso l’Aula Magna “Bruno Londero”, lunedì 18 dicembre 2023 alle ore 18.00.

 

E’ la notte del 24 dicembre 1223.
In una grotta nei pressi di Greccio, un borgo vicino a Rieti,
alcuni frati, qualche cavaliere e gente del popolo,
insieme con Francesco, diacono,
sono attorno ad un altare, posto sopra una mangiatoia
per celebrare la Messa della Notte del Natale;
anche un bue e un asino sono nella grotta.
E’ questo l’inizio della tradizione del Presepe?

Ci guiderà il diacono Marco Soranzo
percorrendo testi sacri, aspetti teologici e iconografici,
a cui fanno eco le tradizioni natalizie.

E’ un’occasione per scoprire l’antico valore del Presepe
nella sua millenaria evoluzione rappresentativa.


I segni del Natale. Bibbia, storia, tradizione e … neo paganesimo. Giovedì 14 dicembre 2023, ore 18.00, Parrocchia Gesù Buon Pastore

La Biblioteca, l’Ufficio Diocesano Ecumenismo, Dialogo Interreligioso e Sette e il Gruppo di Ricerca e Informazione socio-religiosa di Udine vi invitano alla conferenza che si terrà presso la Parrocchia Gesù Buon Pastore di via Riccardo di Giusto, 74 a Udine

Interverranno la presidente del G.R.I.S. Udine Tiziana Fumei e il diacono Marco Soranzo.
In questo incontro, che vuole essere un momento di riflessione comune, gli autori si interrogheranno su quanto l’elemento consumistico di una società in veloce e continuo cambiamento abbia fatto perdere la centralità e l’identità cristiana del Santo Natale e della sua liturgia, che chiama a contemplare il vero volto di Gesù e a celebrare la sua nascita.


L’arte racconta la Bibbia con Micaela Soranzo e le parabole di Gesù. Giovedì 30 novembre 2023, ore 18.00

la Biblioteca del Seminario, in collaborazione con la Libreria Paoline, giovedì 30 novembre 2023, ore 18.00, presso la Hall Scrosoppi in via Ellero, 3 a Udine, presenterà in anteprima Le parabole di Gesù, il settimo volume che l’architetta, esperta di arte liturgica, Micaela Soranzo pubblica nella collana L’arte racconta la Bibbia, edita da Ancora e curata dalla stessa autrice.

Sono una serie di volumetti in cui Soranzo racconta in modo sistematico e analitico, in forma divulgativa e facilmente comprensibile a tutti, come nei corsi dei secoli il linguaggio dell’arte cristiana e non solo abbia riletto e interpretato episodi e personaggi della Bibbia.

Ne Le parabole di Gesù, come in ogni tema trattato nella collana, l’autrice attraversa tutto l’arco della storia dell’arte cristiana, partendo dalle pitture murali delle catacombe fino ad arrivare agli artisti contemporanei. Il testo si accompagna di un ricco apparato fotografico. L’opera, in tal modo, vuole aiutare il lettore a districarsi nel complesso universo dei segni e dei simboli cristiani ed è rivolta non solo agli addetti ai lavori.

Come è stato bene evidenziato: l’autrice propone parole evocative di linguaggi traslati tra allegoria, metafora e simboli. È la lingua delle parabole che attraversa l’intera sacra Scrittura ma, dalla testimonianza dei Quattro Vangeli, diventa il tipico modo di esprimersi di Gesù.


“Il Duomo di Udine. Storia e architettura tra Medioevo e Rinascimento”. Venerdì 1 dicembre, 17.30

«Il Duomo di Udine. Storia e architettura tra Medioevo e Rinascimento» è il titolo del volume che sarà presentato venerdì 1° dicembre alle 17.30 in Cattedrale a Udine. Edito dall’Istituto Pio Paschini per la Storia della Chiesa in Friuli e da Gaspari editore, la pubblicazione sarà dedicata a mons. Andrea Bruno Mazzocato.

Sarà un evento aperto al pubblico di grande spessore culturale quello che venerdì 1° dicembre, alle 17.30, si svolgerà in Cattedrale a Udine. Protagonista sarà proprio il duomo udinese, al centro di un importante studio confluito in un volume – edito in due tomi – dal titolo «Il Duomo di Udine. Storia e architettura tra Medioevo e Rinascimento» nella collana “Monumenti del patriarcato aquileiese” dell’Istituto Pio Paschini per la Storia della Chiesa in Friuli.

E’ un lavoro corale che nasce dalla domanda: cosa si nasconde sotto l’imponente struttura settecentesca del Duomo di Udine? L’ampia ricerca e il progetto editoriale sono stati promossi dall’Istituto Pio Paschini per la Storia della Chiesa in Friuli, dall’Università degli studi di Udine con il Dipartimento degli Studi Umanistici e del Patrimonio Culturale, dall’Alma mater studiorum – Università di Bologna con il Dipartimento delle Arti e il Dipartimento di Beni culturali (sede Ravenna) in collaborazione con la Parrocchia di Santa Maria Annunziata, chiesa metropolitana di Udine.

L’opera di oltre 800 pagine vuole accompagnare lungo un percorso affascinante impreziosito dalle tavole a colori di Luca Laureati e arricchito da numerosi disegni, testimonianze cartografiche, foto storiche di cantieri di restauro e dalla complessa ricostruzione digitale in 3D dell’antico edificio, tra cui lo spazio liturgico in età gotica e i suoi arredi più celebri.

Il volume è edito dall’Istituto Pio Paschini per la storia della Chiesa in Friuli e dalla casa editrice Gaspari di Udine. Curatore dell’opera è il prof. Cesare Scalon, presidente del “Pio Paschini” e l’intero progetto di ricerca si è avvalso di un prestigioso comitato scientifico e del coinvolgimento di numerosi studiosi.

Una dedica speciale all’Arcivescovo
Il prezioso volume recherà una dedica particolare per l’arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato. Si tratta di un gesto di riconoscenza dell’Istituto Pio Paschini per l’attenzione che l’Arcivescovo ha sempre rivolto alle istanze culturali di cui l’Istituto si è fatto portatore, oltre che per il lungo e fecondo ministero episcopale di mons. Mazzocato al servizio della Chiesa udinese.

La presentazione del 1° dicembre
L’evento di venerdì 1° dicembre offrirà una piacevole mescolanza tra musica sacra e interventi culturali. Dopo il saluto delle Autorità, il vicario generale, mons. Guido Genero, offrirà il volume all’Arcivescovo presentandoglielo in dedica a nome dell’Istituto Pio Paschini.

La presentazione si aprirà con gli interventi delle autorità, del vicario generale mons. Guido Genero, del nostro Arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato, del curatore Cesare Scalon, dell’Università di Udine con Linda Borean e dell’Alma mater studiorum – Università di Bologna con Fabio Massaccesi; dalla sede di Ravenna Alessandro Iannucci, Luca Cipriani, Gianna Bertacchi e Federica Giacomini concluderanno illustrando il progetto di restituzione digitale 3D dell’antico edificio con un’anteprima del prodotto multimediale. I vari interventi saranno coordinati dalla giornalista Anna Piuzzi e inframmezzati dalla Schola Aquileiensis diretta da Claudio Zinutti.

La pubblicazione è stata possibile grazie ai contributi di: Arcidiocesi di Udine, Regione autonoma Friuli Venezia Giulia nell’ambito del progetto «Identità Culturale del Friuli» (ICF), Società «Danieli SPA», Fondazione Friuli, Editrice «La Vita Cattolica» e Capitolo metropolitano di Udine.


Inaugurazione dell’anno accademico 2023-2024. Martedì, 21 novembre 2023

E’ in programma per il 21 novembre 2023 il Dies Academicus, la giornata con cui gli Isituti Teologici Interdiocesani, affiliati alla Facoltà Teologica del Triveneto, inaugurano solennemente l’Anno Accademico.

La cerimonia avrà inizio alle ore 17.30, nella chiesa di San Bernardino, a Udine, con i saluti delle Autorità e dei Direttori dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose Santi Ermagora e Fortunato e dello Studio Teologico Interdiocesano San Cromazio d’Aquileia.

Centrale sarà la Lectio Magistralis, dal titolo “Il prezzo della pace”, di p. Luciano Larivera sj, gesuita, direttore del Centro Culturale Veritas di Trieste.

Durante la serata ci sarà la consegna dei diplomi e la proclamazione dei vincitori del 12° Premio Canciani.

PROGRAMMA:
“IL PREZZO DELLA PACE”
ore 17.30 Saluto e intervento del Moderatore degli Istituti Teologici mons. Andrea Bruno Mazzocato, Arcivescovo di Udine Saluti delle Autorità
ore 18.00 Introduzione don Federico Grosso, direttore ISSR Presentazione del Relatore don Franco Gismano, pro-direttore ITA
ore 18.10 Lectio Magistralis – “IL PREZZO DELLA PACE” p. Luciano Larivera sj – Centro Culturale Veritas – Trieste
ore 19.00 Consegna dei diplomi di laurea triennale e specialistica ore 19.15 Consegna del Premio Canciani sig. E. Gomboso e dott. F. Tirelli – Fondazione Canciani
Intermezzi musicali a cura del Quartetto della Mozartina.

Programma